Edizione: 2020
Respiro

La natura nell’isola di Lampedusa è una promessa di infinito e di libertà: sole, mare, rocce. Eppure la vita in questo paradiso sta molto stretta alla giovane Grazia, moglie di uno dei tanti pescatori che vivono lì e mamma di tre figli. Il fulcro di Respiro è il personaggio di Grazia: è istinto vitale, passionalità viscerale, irrazionalità, naturalità, mitica ancestralità.

È una Dea Madre legata al mare come luogo d’origine, all’acqua come libera mobilità. Come l’isola, è un mondo a sé. È costretta nella prigionia dal marito Pietro o dal figlio Pasquale, che edipicamente la vuole solo per sé, vuole sottrarla al dominio del padre padrone. Grazia è segnata dal desiderio di evadere e dalla impossibilità, dalla incapacità di farlo. Una donna che vaga alla ricerca di spazi di libertà.

Regia:
Emanuele Crialese
Genere:
Drammatico
Durata:
1h 35m
Foto gallery proiezione