Ragazzi Fuori

Edizione: 2020
Ragazzi fuori

Il film più difficile di Marco Risi. Dare un seguito a 'Mery per sempre' non era impresa da poco, ma nonostante le difficoltà, l’operazione risulta positiva e ben riuscita. Dopo alcuni anni, dal carcere minorile di Palermo escono alcuni giovani piccoli criminali: Antonio, padre di due bambini, venditore abusivo e spacciatore di droga per caso, costretto un giorno a vedersi requisire la merce e il furgoncino; Natale, condannato per aver vendicato il padre, cerca lavoro ma, nonostante l'interessamento del fratello Salvatore, non lo trova per il suo passato; Mery, il travestito, in attesa di processo, si prostituisce e vive con un altro come lui e non ne vuole sapere di smettere la sua squallida vita anche se sua madre cerca di farlo ravvedere e un'assistente sociale vorrebbe aiutarlo.

Inoltre c'è Claudio che, trovata all'uscita dal carcere a Napoli la fidanzata Vita, torna con lei a Palermo ed è costretto a sposarsi poiché la ragazza è incinta. Tutto andrebbe bene a Claudio, col suo lavoro di meccanico, se a cercarlo non venisse Carmelo, ex compagno di prigione, per picchiarlo a sangue per uno sgarbo subito nel penitenziario.

Tra costoro, che vivono di espedienti, di piccoli affarucci poco puliti, di furtarelli, c'è anche il giovane King Kong il quale, sorpreso da una pattuglia a rubare un'autoradio, viene inseguito per lungo tempo da un poliziotto. David di Donatello per la miglior regia nel 1991.

Regia:
Marco Risi
Genere:
Drammatico
Durata:
1h 50m
Foto gallery proiezione